“Giornate Benessere”

secondo i cinque pilastri della dottrina di Sebastian Kneipp

1. Ordine della vita
Mantenere l’equilibrio – trovare l’armonia interiore

Giornate Benessere

Sabato: Arrivare, riposarsi, rilassarsi secondo la storia della pernice:

Il vecchio apostolo Giovanni stava giocando con la sua pernice, quando un giovane cacciatore lo visitè e lo derise per la perdita di tempo apparentemente inutile. John lo guardò sorpreso e chiese: “Perché l’arco che hai in mano non è teso?” Il cacciatore fu sorpreso di questa strana domanda e rispose: “Lo sai perché. Se tenessi l’arco sempre teso, perderebbe la sua elasticità. Se poi volessi sparare una freccia, mancherei il bersaglio”. John sorrise e annuì.
“Vedi, mio giovane amico, lo stesso vale per gli esseri umani. Chi non si rilassa una volta ogni tanto, non avrà abbastanza energia per fare ciò che è necessario e ciò che richiede tutte le nostre forze.

Nel vostro appartamento troverete letture Kneipp. Divertitevi a esplorare.

 

2. Alimentazione – siamo quello che mangiamo

Alimentazione – siamo quello che mangiamo
Domenica: Vi delizieremo con una sana prima colazione principalmente a base di prodotti della fattoria.

Colazione d’avena fresca tritata

15 cucchiai d’avena tritata, 2 banane, 1 mela, succo di mezzo limone, frutta di stagione, 50 g di noci tritate grossolanamente, 50 g di semi di girasole, vaniglia o cannella, ¼ di litro di panna montata o yogurt.

L’avena può anche essere lavorata grossolanamente con un mulino. Tagliare la mela a bastoncini, schiacciare metà della banana e tagliare l’altra metà a dadini. Mescolare immediatamente con il succo di limone. Tagliare l’altra frutta in piccoli pezzi, a piacere. Aggiungere le altre spezie, la frutta e le noci all’avena e mescolare. Infine aggiungere la panna montata o lo yogurt.

 

3. Esercizio fisico – Il modo migliore per rimanere in forma è camminare

Esercizio fisico
Per il vostro lunedì, abbiamo preparato consigli scritti per favolose escursioni partendo dal maso e splendide passeggiate. Scegliete e cominciare a camminare!

Tre Chiese
Tre Chiese a Barbiano nella bassa Val d’Isarco è uno dei luoghi più idilliaci della regione. Tre chiese gotiche, annidate l’una  accanto all’altra, tre pensioni e vicino a una delle cascate più belle dell’Alto Adige, casolari architettonicamente interessanti e sentieri forestali tranquilli trasformano la visita in un’esperienza speciale.
Alla sorgente di Tre Chiese in passato fu attribuito un effetto curativo. Probabilmente nel luogo dove ormai da secoli ci sono tre chiese gotiche, molto tempo ospitava un santuario pagano. Tre Chiese, situato a  1.123 m, nel tardo 19° secolo fu una popolare località termale. Tra gli ospiti più famosi figuravano Sigmund Freud e Christian Morgenstern.

Escursioni in ed intorno a Barbiano

Il martedì ha luogo una passeggiata guidata in ed intorno a Barbiano.
Punto di ritrovo è davanti all’ufficio turistico Barbiano alle ore 10.00 – l’escursione è gratuita per voi e si svolge con un minimo di 2 partecipanti.

4. Idroterapia – gli effetti dell’acqua

Idroterapia – gli effetti dell’acqua
Il mercoledì è perfetto per una gita alla cascata di Barbiano.

Alla cascata di Barbiano (monumento naturale) c’è uno speciale clima benefico per la salute. Già l’umidità e l’evaporazione sono rinfrescanti. La particolarità è l’alta concentrazione di ioni di ossigeno attivo. Legano polveri e gas di scarto, stimolano il sistema immunitario, detergono la mucosa respiratoria, calmano il sistema nervoso e il sistema circolatorio e in generale hanno un effetto rivitalizzante. Dal momento che sono anche in grado di facilitare lo scambio di gas nei polmoni, la “terapia della cascata” è consigliato nei casi di allergie e asma.
La cascata è particolarmente suggestiva durante la stagione di disgelo in aprile/maggio.

Tonificante bagno (freddo) per le braccia – Energizzante
Conosciuto anche come la “tazzina di caffè” della naturopatia. Particolarmente adatto in caso di mancanza d’energia, pressione alla testa, affaticamento o clima afoso.
Durante l’escursione alla cascata di Barbiano si passa un abbeveratoio, che è ideale per un tonificante bagno per le braccia. Ed è così che si fa: immergere le braccia nell’acqua fredda fin sopra i gomiti. Una volta che un forte stimolo freddo si fa sentire, interrompere il trattamento, asciugare l’acqua e, con un po’di movimento, riscaldare le braccia. Il corpo deve essere ben riscaldato per questa applicazione.

 

Il giovedì, prima di coricarvi potrete prepararvi un

Pediluvio Wellness secondo Kneipp

La crescente temperatura del pediluvio ha un effetto riscaldante, favorisce il sonno e aiuta a prevenire i raffreddori. Posizionare entrambi i piedi in una vasca e riempirla con acqua calda fino alle caviglie. A poco a poco aggiungere acqua calda fino a quando l’ acqua arriva sotto le ginocchia. Vi forniamo un’essenza profumata per il vostro bagno! Durata: circa 20 minuti
Attenzione: in caso di vene varicose, si prega di eseguire l’applicazione solo fino alle caviglie! Eseguire l’applicazione solo in condizioni di buona salute!

 

5. Erbe medicinali – il loro uso versatile

 Erbe medicinali – il loro uso versatile
Venerdì: Visita al nostro giardino delle erbe “Kreitla” con escursione guidata alla scoperta delle erbe. Scoprite il giardino d’erbe organico presso l’azienda agricola “Oberpalwitterhof”, che è a pochi passi dalla fattoria (mezz’ora a piedi). La visita guidata si svolge il venerdì, inizia alle ore 16 e per voi è gratuita.

Provate il nostro succo di melissa e menta:
2 manciate di menta e/o di melissa, 1 litro di acqua, succo di ½ limone
L’infusione a freddo risalta il sapore delle erbe in maniera più delicata, e garantisce un sapore straordinario! L’infuso, tuttavia, deve riposare almeno 2 ore. Il succo di limone è facoltativo.

 

Periodo:
Maggio, prenotando un soggiorno di 1 settimana

Pacchetto:
Confortevole appartamento per 2, 4 o 6 persone
1 prima colazione “vitalità” per 2, 4 o 6 persone
Materiali di lettura Kneipp
Consigli scritti per escursione e gite
Istruzioni scritte per i trattamenti con l’
Forniamo gli accessori per il pediluvio
1 passeggiata guidata intorno a Barbiano (gratis)
1 visita gratuita al giardino delle erbe


Sebastian Kneipp

ha insegnato all’umanità quello che già sapevano, ma avevano dimenticato.
Dr. Birmanns (“Meine Guss-Fiebel “).

Una vita in armonia con la natura significa prevenzione attiva e guarigione. Più di un secolo fa, questo approccio olistico è diventato la base delle terapie del sacerdote Sebastian Kneipp (1821 – 1897). Il suo concetto di salute è un’educazione ad uno stile di vita sano, con carattere principalmente preventivo, e con l’obiettivo di preservare la salute. Richiede un alto grado di auto-responsabilità per la propria salute fisica e mentale. Il concetto di salute secondo Kneipp si basa su cinque pilastri: ordine della vita, alimentazione, esercizio fisico, idroterapia e erbe medicinali.

Ordine della vita
Un punto importante nel concetto di salute Kneipp è l’ordine della vita. Questo si riferisce a un ragionevole equilibrio tra tensione e rilassamento.
“Lunghi periodi di inattività indeboliscono l’organismo, mentre la fatica eccessiva permanente porta ad esaurimento. Entrambe le situazioni sono un terreno di coltura ideale per numerose malattie (della società moderna). L’alternanza tra attività e il successivo periodo di riposo è uno dei criteri di vita, quindi, un principio chiave per una vita sana”. (Bachmann, Dott. R. Med, Schleinkofler, GP.)

Alimentazione
Siamo quello che mangiamo!
I principi di Sebastian Kneipp circa una dieta sana, equilibrata e nutriente, sono coerenti con i cibi integrali della moderna dietologia. L’alimentazione secondo il metodo Kneipp è gustosa e leggera, versatile e soprattutto naturale. Aiuta a mantenere la salute, sorreggendo i sistemi di protezione del corpo.

Esercizio fisico
Il movimento fisico è importante!
Padre Kneipp già 150 anni fa sapeva che l’esercizio fisico è importante – la circolazione è stimolata e le tossine sono eliminate attraverso la pelle. In realtà non è importante quale tipo di attività fisica si sceglie, l’importante è sudare per eliminare le tossine.
Inoltre l’esercizio fisico anche una serie di altre funzioni: Ad esempio è estremamente importante per i nostri muscoli della schiena non rimanere costantemente nella stessa posizione. Molti casi di mal di schiena potrebbero essere evitati inserendo brevi e semplici esercizi nella nostra routine quotidiana.

Acqua
L’idroterapia secondo Kneipp
Sebastian Kneipp non ha inventato l’idroterapia e la balneoterapia. Già gli antichi Greci e gli Egizi conoscevano i suoi effetti. Kneipp durante la sua malattia l’ha riscoperta e poi ulteriormente sviluppata e perfezionata per tutta la sua vita. Kneipp, sempre alla ricerca di una buona collaborazione con la professione medica, finalmente riuscì a dare all’idroterapia una base scientifica.

Erbe medicinali
Sebastian Kneipp credeva nella forza delle piante e le usava come essenze da bagno, tinture, unguenti, tisane e succhi. Basandosi sulla lunga tradizione dei giardini d’erbe dei monastero in Europa sviluppato la sua conoscenza in modo continuo.

Fonte: kneippbund.it